Lo stemma comunale

Lo stemma comunale di Villesse si caratterizza per una maggiore figuratività rispetto a quelli più legati a motivi e partizioni strettamente araldici.
Esso nacque all' incirca nel 1860 e volle raffigurare la leggendaria torre romana del cimitero assimeme ad un altro simbolo paesano quale il "baolâr", sulla torre campeggia un aquila, un richiamo a Roma e ai suoi simboli finalizzato a rivendicare l'italianità di queste zone attraverso il ricordo del glorioso passato romano.
Lo stemma, ai primi del Novecento, si arricchì con la rappresentazione del ponte, della strada e delle acque dei fiumi che bagnano Villesse a dare una raffigurazione completa dei caratteri storici e fisici del paese.
Lo stemma fu riconosciuto con Decreto Ministeriale il 29 luglio 1923, con la seguente descrizione "D'argento, all'aquila al naturale, rivolta, dal volo abbassato, dai cui artigli partono dei fulmini di rosso, rivolti verso il basso, ferma su di una torricella terminante con un manicotto finestrato e fondata entro una cinta murale al naturale, diroccata a sinistra, questa fondata in sbarra abbassata , aperto di tre archi a cavallo di un fiume d'azzurro ondato di argento, accostato a sinistra da un albero di verde nodridto sul ponte e a destra da un monte di verde nascente dal fianco destro dello scudo".
Il gonfalone risale invece al 1959.


scarica lo stemma